Benvenuto!

Attraverso questo sito mi propongo di far conoscere la mia attività, in effetti ancora piuttosto esigua, di scrittore. Al contempo vorrei che queste pagine fossero un contenitore dedicato agli spunti, alle idee - non importa quanto strampalate o eccentriche - e ai desideri dei lettori. Un luogo di confronto e di critiche, ma anche di svago ove ogni contributo è benaccetto e, anzi, incoraggiato. Di tanto in tanto saranno disponibili e condivisibili gratuitamente alcuni miei racconti, editi o inediti, per passare un po' di tempo insieme divertendoci. Non escludo di offrire temporaneo spazio agli amici che mi vorranno inviare un proprio lavoro, a patto che siano attinenti ai generi qui trattati - fantasy, fantascienza, steampunk, dieselpunk - e che non contengano errori (se vi serve un editor online ce ne sono di qualificati) sintattici o grammaticali. Richiedo inoltre che i personaggi permettano un'identificazione con modelli positivi e che il turpiloquio sia tenuto sotto controllo.

Detto questo, buona lettura.

La poetica della scrittura

La letteratura, specie quella di genere, è un momento di evasione ed insieme di relax.

Ma la letteratura è molto di più: ci permette di vivere molte vite, di provare infinite sfumature di emozione, di conoscere e persino "vedere" luoghi mai visti prima...

Ma più di tutto ci permette di crescere: attraverso la lettura apprendiamo elementi e impariamo a pensare. Il processo di lettura è, per sua propria natura, un processo attivo, e non passivo. Diversamente da come accade per il mezzo televisivo, che si può solo subire acriticamente, quando siamo immersi nella lettura non siamo mai in balia del libro, per quanto affascinante possa essere, ma sempre ben svegli ed attivi, pronti a rileggere un passaggio per comprenderne meglio il significato e la sua reale portata nel contesto, ad annotarlo per un confronto successivo, a sottolinearlo per l'importanza che può rivestire in quel momento. Leggendo impariamo cose nuove isolandole e relazionandole. Leggendo attiviamo il ragionamento.

La scrittura è pertanto un'attività molto delicata, specie se sei intellettualmente onesta. E' ben vero che lo stimolo principale è di natura espressiva, e che molto conta il divertirsi scrivendo sperando al contempo di divertire il lettore, ma bisogna tener presente che questo lavoro comporta sempre una certa responsabilità. A tale riguardo può essere utile leggere questo articolo su Fantasy Magazine, ma l'argomento, più vasto di quanto possa essere trattato in questo box, include anche la necessità di trasmettere qualche cosa di costruttivo, ma senza protervia, rispettando l'intelligenza dei lettori che a te si affidano per volare sulle ali della fantasia.